Massimo

Sei andato via, presto, troppo presto. Abbiamo avuto solo il tempo di sollevare il velo, riscoprire la tua voglia di scherzare, di sorridere, oltre il tuo profondo dolore; abbiamo lasciato dietro di noi la sofferta solitudine in cui ti eri rifugiato. E le tue risa erano per noi vita, burbera dolcezza, Amore donato dalla croce.
Sei andato via presto, troppo presto, prima che potessimo salutarti per l’ultima volta, e dirti, come amavi fare tu, “non ho capito”.
Sei andato via presto, troppo presto. E lo hai fatto correndo, leggero, con le tue scarpe migliori, quelle che non hai mai avuto, nere come sempre.
Sei andato via presto, troppo presto. A noi, ignari, sono rimasti i chiodi ed una croce, che per troppo tempo in tanti non siamo stati capaci di levarti, ed hai portato da solo.
Sei andato via presto, troppo presto, perchè presto sei stato chiamato alla Vita. Ma questo lo abbiamo capito.

Massimo Asero

 

Di admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *