Martedì 10 aprile, alle ore 16, nell’Auditorium dei Salesiani, in via Cifali 5, a Catania,

avrà luogo un incontro di studio sul tema:

“Il villaggio globale e le crisi nel Mediterraneo: naufragio con spettatori?”

Il seminario, organizzato dal sito www.homoweb.it, in collaborazione con lo studio legale Asero e con il patrocinio del Centro di documentazione europea dell’Università di Catania, vedrà la partecipazione della dott.ssa Laura Battaglia, giornalista del quotidiano “Avvenire”; del prof. Maurizio Caserta, docente di Economia politica presso la Facoltà di Economia dell’Università di Catania e consigliere di amministrazione della Fondazione Banco di Sicilia; del dott. Piero Cirrito, direttore generale Banca del Mezzogiorno – Mediocredito centrale; di Padre Gianni Notari, docente di antropologia culturale presso la LUMSA di Palermo. Modererà l’incontro l’avv. Massimo Asero, dottore di ricerca in Diritto pubblico presso l’Università di Roma “Tor Vergata”

Il sito www.homoweb.it – Comunità on line e identità umana, intende, quale novello Diogene cibernetico, indagare i temi dell’identità umana, del senso della condizione umana, tra individuo e comunità, ri-leggendo e provando a tracciare, nell’era cibernetica del web, i confini della politica, del diritto, dell’economia, dell’etica e della morale. In questo contesto, nel quale si situano le radici del Diritto tout cort, e con esso della normatività dell’agire dell’uomo, si realizza la convergenza con la sfera programmatica dello studio legale Asero, il quale intende a sua volta promuovere e sostenere attività di ricerca e incontri di studio volti alla affermazione dei diritti umani e alla valorizzazione delle iniziative regionali ed internazionali di sostegno ad una piena continuità di teoria giuridica e prassi giuridico-politica e di promozione dello sviluppo economico in collaborazione con soggetti esponenziali delle categorie produttive e degli enti locali.

In questo quadro, la questione delle Crisi sulle sponde del Mediterraneo pone in discussione la esistenza e capacità di soggetti politici nazionali o sovranazionali di governare la globalizzazione. In particolare, le vicende e gli esiti della cosiddetta Primavera araba, su una sponda, e la grave crisi economico-finanziaria che ha colpito particolarmente alcuni Paesi dell’altra sponda, mettendo in discussione la stabilità economica e politica dell’area Euro, interrogano le identità dell’Europa, quale aspirante protagonista sul palcoscenico di una globalizzazione non solo economico-finanziaria ma anche del diritto e delle politiche e interlocutore credibile anzitutto proprio per l’area geopolitica a sud del Mediterraneo.

Nello specifico, il seminario costituisce un tentativo di riflettere sulle origini e gli esiti che le Crisi sulle due sponde del Mare Nostrum hanno prodotto sino ad oggi e sugli orizzonti alternativi che si offrono all’Europa, ancora una volta disegnando, rispetto ai tratti identitari più tipici formalizzati nei Trattati (a cominciare dai valori fondamentali del rispetto della dignità umana, della libertà, dell’uguaglianza e con essi dello Stato di diritto e del rispetto dei diritti umani), scenari tipici di un paradigma dell’esistenza à la Blumenberg: attori o spettatori, ma in fondo tutti imbarcati… E nel mare in tempesta la “posta” in gioco, che è l’identità europea, insieme quale portato della filosofia politica classica e delle radici cristiane che sono in ogni cittadino-uomo, si gioca sulla frattura o continuità dell’analisi e delle prassi economiche con il diritto e l’etica.

Ulteriori informazioni possono essere chieste alla segreteria organizzativa, ai recapiti dello studio legale Asero o a quello dello stesso sito www.homoweb.it

Di admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *